La consueta mediocrità

Sono un pendolare ormai da molti anni (di sicuro sono almeno 10): negli ultimi tempi la situazione delle ferrovie dello stato mi è stata di spunto per questa riflessione.
Sui treni che sono solito utilizzare nei miei viaggi verso Milano è ormai fatto assolutamente normale quello di arrivare a destinazione con 10 minuti di ritardo. Questo nel 90% delle occasioni (il restante 10% è suddiviso equamente tra ritardi inferiori e superiori ai fatidici 10 minuti). Questa situazione è ormai radicata, al punto che, se il treno accumula “solo” 10 minuti di ritardo, noi pendolari lo consideriamo praticamente in orario. Riflettendo un pochino sulla situazione, cercando di rompere un pò lo schema di abitudinarietà cui le nostre menti corrono sempre il rischio di conformarsi, sono giunto alla conclusione che siamo di fronte ad un esempio lampante del tema di questo post: l’abitudine alla mediocrità, in questo caso degli altri (nella persona “giuridica” di Trenitalia).
Ebbene, c’è una mediocrità ancor più temibile, la nostra. Penso che abituarsi alla mediocrità nella nostra vita, nel nostro modo di essere, nel nostro modo di sognare, sia uno dei pericoli più grossi che corriamo, perchè siamo portati ad “abbassare sempre di più il tiro” della nostra esistenza, adeguandoci alle nostre debolezze e ai nostri limiti. Al punto che non ci rendiamo più nemmeno conto di averne (così come non ci si accorge più dei 10 minuti di ritardo). E il momento in cui non ci accorgiamo più dei nostri limiti è anche il momento in cui perdiamo la cognizione di ciò che siamo realmente, abbiamo smesso di crescere. E se non c’è crescita, non c’è nemmeno vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: