A mali estremi…

…estremi rimedi, citava un vecchio adagio.
Mi ritrovo in questi ultimi tempi a pensare che sia assolutamente vero. In passato ho vissuto una situazione abbastanza difficile, durante la quale, per lungo tempo, il mio atteggiamento è stato prima quello di un costante “standby”, in attesa che qualcosa accadesse per risolvere i miei problemi. Da quell’esperienza ho imparato che non possiamo attendere, se vogliamo avere ragionevoli speranze che qualcosa si realizzi, è necessario giocarsi in prima persona.

Questo a volte significa dover prendere delle decisioni o delle posizioni che sappiamo essere dure nei confronti di qualcuno, anche nei confronti di noi stessi, perchè ci costringono ad agire contro quelle che sarebbero le nostre naturali inclinazioni.
Ciò nonostante, è importante avere il coraggio e l’intelligenza di saper seguire queste “strade accidentate”. Perchè, in tutta onestà, ci sono situazioni che non si possono risolvere se non attraverso un terremoto, una scossa decisa che turbi l’equilibrio che sentiamo attorno a noi.

Annunci

Una Risposta to “A mali estremi…”

  1. Emilio Says:

    Bravo Pietro, le tue si che sono parole sagge!
    Forse è una mia impressione ma mi sembra che ci siano tante cose in questo periodo che abbiano bisogno di un “terremoto”, uno scossone… una rivoluzione…
    Il rischio che corriamo è che, come diceva una volta qualcuno, tutto cambi per rimanere esattamente uguale a quello che è….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: