Un calendario con la G maiuscola!

Come forse già sapete sono un ammiratore di Google e dei suoi servizi. Voglio parlarvi in questo post di Calendar, il calendario che BigG mette a disposizione dei suoi utenti. E’ un servizio relativamente semplice, che permette di creare più calendari, definendo quali di questi siano pubblici (e quindi accessibili anche ad altri utenti attraverso gli appositi link forniti) e quali invece siano da mantenere privati. E’ quindi possibile utilizzare questo servizio per una sorta di calendario collaborativo semplificato, oltre che per esporre la propria agenda di appuntamenti, nel caso lo si ritenesse necessario. E’ inoltre possibile integrare Calendar nel proprio sito attraverso le API messe a disposizione da Google. La ciliegina sulla torta è il servizio di notifica degli appuntamenti di Google, che contempla anche l’invio di sms ad un numero di cellulare configurato appositamente.
Bello, no? A costo zero abbiamo così a disposizione una soluzione non certo professionale (mancano parecchi elementi quali la classificazione degli appuntamenti, gestione avanzata delle collaborazioni, etc…), ma sicuramente adatta a moltissimi utenti che hanno la semplice esigenza di gestire un calendario con degli alert puntuali e che ci possono raggiungere quasi ovunque e sempre (grazie agli sms).

A questo punto però, nasce un piccolo problema: lo strumento con il quale solitamente fisso i miei appuntamenti in calendario non è certo il pc, quanto piuttosto il mio fedele piccolo palmare. Mi sono chiesto, quindi se fosse possibile trovare una soluzione per sincronizzare il calendario del mio palmare con Google Calendar.

Detto fatto: in rete scopro che Thunderbird, il client di posta di Mozilla Foundation, permette attraverso due estensioni (Lightning e Google Calendar provider) di gestire il calendario di Google. A questo punto manca l’ultimo tassello del puzzle, come sincronizzare Thumderbird con il mio palmare Windows Mobile 5, che permette nativamente la sincronizzazione con il solo MS Outlook. La soluzione si chiama BirdieSync.

E questo è tutto, sembra un giro complicato, ma in realtà non lo è affatto. Ora mi gusterò il periodo di prova del software di sincronizzazione, prima di salutare definitivamente Outlook.

Annunci

Una Risposta to “Un calendario con la G maiuscola!”

  1. ...time is what you make of it... Says:

    Thunderbird: è amore “senza tempo”?

    Ieri sera, preso da un raptus stranissimo, ho deciso di rinnovare la mia esperienza con Thunderbird.
    Come sapete vorrei tanto fare il grande passo ma, alcuni programmi a cui sono assuefatto non mi facilitano il passaggio.
    Per fare tutto a piccoli passi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: